La Velina bionda è nera: uno scontro di… beltà.

IL MITOLOGO

Di Gerardo Iandoli

Le veline nascono come parodia delle vallette, ma ben presto finiscono per partecipare al ruolo canonico della bellezza femminile in televisione. Però, nell’ultima edizione di Striscia la Notizia, il ruolo della bionda è stato ricoperto – genialità di Antonio Ricci – da una ragazza di colore con i capelli tinti.

Leggi tutto “La Velina bionda è nera: uno scontro di… beltà.”

Africa gay: un tabù frutto della confusione storica

IL MUZUNGU

di Marco Simoncelli

Essere gay nel continente africano significa vivere senza diritti, nello stigma ed emarginato. In molti casi si rischia il carcere o la pena di morte. Generalmente l’opinione pubblica vede gli LGBT come un’anomalia sociale importata dall’Occidente colonizzatore, ma il passato ci racconta un’altra storia.

Leggi tutto “Africa gay: un tabù frutto della confusione storica”

L’Europa non è un paese per donne (ma può diventarlo)

L’EUROPEIDE – di Valentina Palladini

La violenza di genere non si esplica solo nei crimini e negli omicidi legati alla violenza individuale maschile ma è anche il segnale di una mancata parità di diritti ed opportunità tra donne e uomini, a livello culturale ma anche “pratico”. Tuttavia, anche laddove l’emancipazione femminile è considerata una meta pienamente raggiunta, la violenza domestica sulle donne registra dati impressionati. E il silenzio delle vittime di questi abusi resta ancora assordante.

Leggi tutto “L’Europa non è un paese per donne (ma può diventarlo)”

L’Editoriale #8 – La questione di genere oggi riguarda il maschio

 

Dopo l’immigrazione, il dibattito più incandescente è quello sulla violenza sulle donne. Non sembra nemmeno il caso di ricordare gli innumerevoli casi degli ultimi mesi, come le accuse di molestie hollywoodiane a scoppio ritardato, gli stupri diventati casi nazionali, come quello scandaloso dei carabinieri di Firenze, e gli innumerevoli femminicidi. Cerchiamo di descrivere il problema nei suoi effetti più profondi, per rilevare a grandi linee quella che ci sembra oggi la vera questione sessuale: quella del maschio.

di Antonio Marvasi

Leggi tutto “L’Editoriale #8 – La questione di genere oggi riguarda il maschio”

Il Mitologo – Promesse di gioventù

Di Gerardo Iandoli

Quando si parla di giovani, oggi, si compie un passaggio logico che appare ovvio, ma che in realtà non lo è affatto: si dà per scontato che l’essere giovani sia un valore di per sé. Ma, per essere davvero onesti nei confronti della gioventù, bisogna analizzare quali sono i termini e i limiti di questo particolare valore.

(Immagine: Lucio Fontana, Concetto spaziale, attese. 1968)

Leggi tutto “Il Mitologo – Promesse di gioventù”

Disertori – “War Games nel ventre della Balena Blu”

E’ quasi sera. Le erbacce, sottili fasci di foglie vibrate dal vento nelle crepe dell’asfalto dissestato.

Tutto sembra, cielo e palazzi, forgiato nel metallo o in una cartapesta cerulea immobile. Come vecchi fondali di una scenografia teatrale buttati in qualche magazzino e dimenticati, si stagliano in una percorrenza veloce dai finestrini del pulman.

Di Carlotta Giauna (immagine: “Le avventure di Pinocchio” illustrazioni di Roland Topor 1972)

Leggi tutto “Disertori – “War Games nel ventre della Balena Blu””

Non calpestarmi – “No pain, no gain” non fa poi così ridere

di Federico Maiozzi

 

Come in tutti gli stati del mondo, democratici o meno, grandi o piccoli, anche negli Stati Uniti le sorti del paese sono rette in buonissima parte da un ristretto numero di famiglie ricchissime, e per lo più di “antiche” tradizioni, che indirizzano qualsiasi attività umana della nazione. Dall’elezione del presidente al menù delle mense scolastiche degli asili nido. Leggi tutto “Non calpestarmi – “No pain, no gain” non fa poi così ridere”

L’Editoriale #7 – Giovine Italia

Copertina del numero 7 de L’Opinabile (Luglio/Agosto)

La copertina di questo numero richiama, per il sorriso, l’uscita di febbraio 2017 de L’Opinabile – L’insostenibile leggerezza – in cui affrontavamo un tema simile, ma dall’altro punto di vista. Per questo numero delle vacanze, abbiamo voluto opinabilmente parlare di lavoro, concretezza delle azioni. Ma per il piede incancrenito, la copertina va opposta anche a quella di marzo, che rappresentava L’Uomo che cammina. Per indicare quel che ci pare una mancanza di gioventù, da un lato, e di giovinezza, dall’altro. Cioè di speranza, di qualcosa di irrazionale. I giovani d’oggi descritti, opinabilmente, come giovini, vecchi, con vecchiaia. Leggi tutto “L’Editoriale #7 – Giovine Italia”

Disertori – L’Europa dopo la pioggia

 L’Opinabile – rivista di critica in formazione

6 marzo 1949

 Le gambe di Wilma oscillano incrociate sul letto mentre prona, ascolta il 45 giri di “Porgy’n’Bess”.  A “Casa speranza”, Hartford, Connecticut, è un appiccicoso pomeriggio di pioggia. Nei piani inferiori i vecchi bevono il solito malto, le donne Vermut corretto al lampone o con altre dolciastre alternative fruttate. Backgammon e carte francesi sui tavolini tondi di masonite.

di Carlotta Giauna Leggi tutto “Disertori – L’Europa dopo la pioggia”