Disertori – L’Ara come Era

 

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Di Carlotta Giauna (Disertori)

“Il monolite fantasma”

Arcimboldo Rave nella Domus di Domizio Enobarbo e after party all’Ara Pacis

Io sono Marcello e questa è stata la serata più bella della mia vita.

Ho visto nella notte un monolite accanto all’Altare della Pace, autorevole ed incombente. Mi hanno detto che l’ho immaginato, che non è possibile esistesse lì, fra il verde rigoglio dei corridoi di busti marmorei e le botteghe ed atelier di calzari all’ultimo grido. Lì, mai vi è sorto un monolite nero eppure, io, l’ho visto. Leggi tutto “Disertori – L’Ara come Era”

L’Etilometro – L’impero dell’industria contro i terroristi della birra artigianale

 

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Di Gabriele Monteduro (Grain Wash)

Ognuno diventa ciò che è. Così recita un famoso aforisma di Nietzsche, riadattato da un microbirrificio svedese in modo ugualmente calzante con “ognuno diventa ciò che beve”, e ci suggerisce come la bevanda che preferiamo possa rappresentarci come individui e come esseri sociali.

Leggi tutto “L’Etilometro – L’impero dell’industria contro i terroristi della birra artigianale”

Il Muzungu – Guerra alla malaria, la vittoria a un passo

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Di Marco Simoncelli

Gli sforzi nella ricerca scientifica e nella prevenzione stanno dando i loro frutti contro una delle malattie infettive più mortifere che abbiano mai colpito l’umanità. Lo scorso 25 aprile l’Oms ha annunciato che a partire dal 2018 verrà testato il primo vaccino antimalarico in Ghana, Kenya e Malawi. Se la cosa funzionasse si salverebbero migliaia di vite, specie nel continente africano dove si registra il 90% delle infezioni. Leggi tutto “Il Muzungu – Guerra alla malaria, la vittoria a un passo”

Social o son desto – Donald il grande tweettatore

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

di Marco Meloni

Donald Trump usa Twitter ogni giorno, in un modo assolutamente personale e aggressivo. Si pensava fosse un grave errore e, invece, bisogna dare atto al Presidente americano di aver colto una trasformazione in atto. E una parte di America che non si riconosce nelle luci di Los Angeles o New York. Leggi tutto “Social o son desto – Donald il grande tweettatore”

Il Mitologo – Grammar-nazi o dell’intolleranza grammaticale

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Di Gerardo Iandoli

Il mondo del web ci ha abituato all’uso di determinate espressioni per rappresentare un’intera categoria umana, che si mostra attraverso certi atteggiamenti. Molti di questi nomi sono fumosi, di facile uso ma di difficile definizione: in questo articolo, si ha intenzione di analizzare una di queste espressioni e, di conseguenza, gli atteggiamenti che stanno alla base di essa. Leggi tutto “Il Mitologo – Grammar-nazi o dell’intolleranza grammaticale”

Orienta-Mentis – La Russia, l’americanismo e la Siria di ISIS

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Di Renata Gravina

 

La questione siriana nei suoi sviluppi attuali e nella sua matrice antica, sono lo specchio di un vecchio retaggio, l’arco della crisi che vede nell’Asia centrale il punto pivotale e disvela l’incapacità dei governi di affrontare la politica estera secondo categorie di lungo periodo. L’orrore che reca con sè l’ISIS è una questione internazionale ma è anche l’ombra del pericolo verde, un conflitto interreligioso domestico che è divenuto incontrollabile in Russia dopo il 1979 e in particolare con la fine del bipolarismo USA-URSS. Leggi tutto “Orienta-Mentis – La Russia, l’americanismo e la Siria di ISIS”

Il Meno è più – Tributo alla pace (Hiroshima peace memorial museum)

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

di Valeria Iorio

“Volevo usare il cemento per creare qualcosa di potente che uscisse dalle macerie” Kenzo Tange

Pochi di noi conoscono questo luogo della memoria, eppure in Giappone è uno dei più visitati, intere scolaresche vengono stimolate a conoscere la sua storia, la sua identità e la sua importanza, non dissimile da quella della memoria dell’Olocausto per gli Europei. Così lo sgancio della bomba atomica a Hiroshima -e il conseguente sterminio provocato nel giro di pochissimi attimi- è per i giapponesi insieme un avvenimento da commemorare per mai dimenticare e un’occasione da sfruttare per celebrare ogni anno come da tradizione una pace garantita ormai da più di settant’anni. Leggi tutto “Il Meno è più – Tributo alla pace (Hiroshima peace memorial museum)”

L’Europeide – La guerra alle porte e i ritorni al passato

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Con Trump alla Casa Bianca l’ equilibrio che caratterizzava i rapporti con l’Europa potrebbe venire meno, da un momento all’altro, secondo la tempistica a cui ci ha già abituati il presidente USA. Uno dei nodi centrali della questione è, rullo di tamburi, la NATO. Intanto la Corea del Nord gioca a stuzzicare il gigante cinese ed un accordo sulla Siria tra USA e Russia sembra ancora lontano sembra ancora lontano.

Di Valentina Palladini Leggi tutto “L’Europeide – La guerra alle porte e i ritorni al passato”

Siria una volta – Le madri siriane testimoniano la guerra

Abbonati gratuitamente a L’Opinabile

Di Lubna Sareji

In reazione alla guerra, il popolo siriano produce sempre più opere di comunicazione artistica, come film, quadri, letteratura. Il genere della testimonianza di guerra, che anche grazie ai media comprende una miriade di documenti video, testimonianza di bambini di soldati ecc, presenta un sottogenere particolare: la testimonianza di guerra delle madri. Un messaggio, un desiderio di pace che va al di là della politica. Leggi tutto “Siria una volta – Le madri siriane testimoniano la guerra”